Ieri le ragazze e i ragazzi del Laboratorio avanzato di giornalismo culturale e narrazione transmediale di Altre Velocità sono finalmente tornat* a incontrarsi dal vivo, dopo mesi di lavoro da remoto, tra video chiamate e sperimentazioni.

Gli incontri del Laboratorio, iniziato a febbraio, erano stati sospesi durante il lockdown. Nonostante questo le attività non si sono mai fermate, e nemmeno la chiusura dei teatri ha impedito alle/ai partecipanti del Laboratorio di continuare a interrogarsi sul presente e su come raccontarlo (è nato così  Fermati – per una sintomatologia dell’immaginario).

Ora che le attività di Così sarà! sono ripartite e che torna a essere possibile incontrarsi, seppure rispettando le regole per la prevenzione del contagio, anche il Laboratorio può tornare a svolgersi in presenza.

“Abbiamo parlato di festival estivi, sperimentazioni teatrali in streaming e rapporti tra arte e tecnologia. Con tanta energia e voglia di tornare a raccontare!” raccontano dalla sede di via Polese.

Per scoprire i materiali prodotti da* partecipant*, sfoglia la sezione Diari, un racconto del progetto e dei suoi protagonisti interamente curata dal Laboratorio.